dima1Oggi è la giornata delle vittime delle mafie. È doveroso ricordare, non soltanto in giorni come questo, tutti coloro che per essersi opposti alla criminalità organizzata, per avere lottato contro la corruzione, spesso anche istituzionale, e per aver seguito le regole dell’onestà hanno pagato con la vita. È doveroso stringerci al dolore dei parenti e degli amici che hanno perso uomini e donne a loro cari per colpa di un assurdo sistema criminale che si può sconfiggere soltanto diffondendo la cultura della legalità. La lotta alle mafie è quella fatta dai cittadini che non si arrendono, ma è anche quella condotta con coraggio e infaticabile impegno da alcuni magistrati come Nino Di Matteo che ho avuto il privilegio e l’onore di conoscere proprio poco tempo fa. Ascoltando le sue parole ho capito quanto sia difficile e allo stesso tempo quanto sacrificio e impegno siano necessari per provare a debellare un fenomeno che purtroppo, nel nostro Paese, ancora oggi continua a dilagare. Oggi il pensiero di tutti deve andare a chi non c’è più e deve essere di supporto a quanti, come Di Matteo – un uomo eccezionale prima ancora che un grande magistrato – dedicano la loro intera esistenza alla costruzione di un’Italia LIBERA DALLE MAFIE, DALL’OMERTÀ E DALLE COLLUSIONI.

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *