16807118_753803704781955_577065353703296125_nIeri mattina a Strasburgo il Parlamento europeo, con 408 voti contro 254 e 33 astensioni, ha approvato il CETA (“Comprehensive Economic and Trade Agreement”). Un trattato, quello di libero scambio tra Ue e Canada, a cui ci opponiamo fin dalla prima ora e che non farà che rendere più comodi gli affari alle multinazionali e più difficile la vita ai cittadini europei, che conquesto accordo non faranno che impoverirsi. Mentre quindi poco fa la maggioranza del Parlamento (compresi numerosi eurodeputati nazionali messi sulle poltrone dalla vecchia politica nostrana!) votava per rispondere ai dettami delle grandi compagnie che hanno il controllo e il sopravvento sulla democrazia in Europa, all’ingresso del palazzo di Strasburgo centinaia di persone manifestavano per opporsi all’approvazione del CETA. Solo una rappresentanza, una delegazione di quanti in Europa sono contrari a questo Trattato! Sono infatti 2137 le regioni che si sono dichiarate CETA “free” e più di 3 milioni e mezzo di europei hanno firmato la petizione contro l’accordo!

16649139_753803708115288_3272457297035634994_nViene da domandarsi a questo punto su quali basi, a Strasburgo come a Bruxelles, eurocrati e politicanti continuino a sventolare la bandiera della democrazia. Quella bandiera che a quanto pare gli serve solo per coprire le azioni quotidiane che vanno in ogni direzione, meno che a favore di cittadini!

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *