t1TTIP, ANCORA UN NO AL TRATTATO USA-UE. STAVOLTA ARRIVA DAL BELGIO

Il Trattato di libero scambio Usa-Ue? “Non è equilibrato”. A dirlo, dopo i no alla prosecuzione dei negoziati incassato prima dalla Germania – e ritrattato soltanto oggi da Merkel in persona, che ha chiesto che le trattative continuino – e poi dalla Francia, è stato il premier belga, Charles Michel. L’accordo di partenariato contro il quale ci siamo schierati fin dal nostro ingresso al Parlamento europeo, lo stesso per cui cittadini europei, a milioni, hanno deciso di scendere in piazza per sollecitare le istituzioni europee ad interrompere i negoziati, si indebolisce ora ancora di più con l’ennesimo parere contrario del Belgio!
Mentre attendiamo che chi attualmente governa il nostro Paese batta un colpo, noi continueremo a lavorare ogni giorno, a Bruxelles come a Strasburgo, affinché lobby, gruppi di interesse, negoziatori-ombra e convenienze economiche di pochi non abbiano la meglio sull’unica cosa che conta: un’Europa dei cittadini, con regole scritte con l’unico scopo di MIGLIORARE la vita delle persone e l’economia del nostro Continente.

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *