gooooSUL GLIFOSATO GLI STATI MEMBRI IN STALLO SULLA PROROGA DELLA AUTORIZZAZIONE PER ALTRI 18 MESI RICHIESTA DALLA COMMISSIONE. E L’ITALIA? SI ASTIENE. VERGOGNA!

Qualche giorno fa i Paesi dell’Ue, riuniti in Consiglio, hanno “scelto di non scegliere” sulla proposta della Commissione europea sul rinnovo della autorizzazione per altri 18 mesi del glifosato, l’erbicida PROBABILE CANCEROGENO largamente utilizzato in agricoltura. Ci saremmo aspettati uno stop sonoro al prodotto venduto dal colosso Monsanto, che tuttavia non c’è stato a causa dell’astensione di alcuni stati membri. Risultato? Decisione ulteriormente rinviata. Quel che è interessante però è leggere la lista degli astenuti. Così in mezzo a Francia, Germania, Austria ed altri paesi europei, ha fatto la sua pessima figura anche L’ITALIA! Una astensione vergognosa, chiara espressione del fatto che i nostri rappresentanti hanno deciso di non esprimersi, facendo orecchie da mercante a discapito della salute dei cittadini e dell’ambiente… pur di non andare contro agli interessi economici delle multinazionali! L’ennesima prova di una classe politica al governo che pubblicamente sbandiera principi e valori salvo poi strizzare l’occhio, con la sua colpevole ignavia, a ben altro tipo di interessi!

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *