ar1“MAGGIORE TRACCIABILITA’ PER LE NOSTRE ARANCE”: LO CHIEDONO GLI OPERATORI ANDALUSI A UN’EUROPA CHE HA APERTO ALL’IMPORT DAL MAROCCO

Con la Delegazione della Commissione per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale, ieri, ancora una visita ad una cooperativa andalusa, a Cordova. Alla Guadex, questo il nome dell’ortofrutticola, gran parte della produzione riguarda arance, ma anche pesche e asparagi. ar2Prodotti che vengono immessi sul mercato con la vendita diretta ma anche trasformati, sotto forma di bevande e altri preparati. Anche qui, come in tutte le realtà che abbiamo avuto modo di conoscere finora in Spagna, l’azienda si occupa di tutte le fasi: dalla raccolta al packaging. Ma quali difficoltà devono affrontare questi operatori agroalimentari oggi? Nonostante i successi, gli operatori della cooperativa Guadex si sono rivolti a noi insistendo in modo particolare sulla tracciabilità dei loro prodotti. ar3La produzione delle arance infatti si sta trovando di fronte a molteplici difficoltà da quando il mercato europeo ha aperto all’import del prodotto dal Marocco. Un problema che io stessa sollevai con una istanza alla Commissione europea, chiedendo misure concrete per arginare il fenomeno proprio per evitare di lasciare in ginocchio chi, in Europa, lavora ogni giorno per garantire l’eccellenza.ar5

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *