pro1DALL’ECCELLENZA ALL’ESCLUSIVITÀ DEL PRODOTTO. L’IDEA DELLA COOPERATIVA ANDALUSA CHE ESPORTA IL PROSCIUTTO SPAGNOLO IN TUTTO IL MONDO

La cooperativa andalusa più importante del territorio che abbiamo visitato con la Delegazione della Commissione AGRI in questi giorni, oltre a conservare la razza di maiale iberico fornendogli un habitat ideale, ha deciso di prestare particolare attenzione alla trasformazione del prodotto, che viene venduto sul mercato come prosciutto o insaccato. A queste aziende non bastava l’eccellenza, motivo per cui si sono orientate anche sulla esclusività dei loro prodotti: ogni anno infatti gruppi di esperti si occupano della selezione di 5mila capi di maiale Iberico, purissimi dal punto di vista genetico, che vengono poi trasformati in 10mila prosciutti di qualità pregiatissima. pro3Un prodotto richiestissimo, iperselezionato (per questo viene venduto al 15% in più del prezzo di base), che nella maggior parte dei casi finisce sui banchi delle boutique gastronomiche di mezzo mondo.

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *