Fo3LA MIA LOTTA ALLA CORRUZIONE VA AVANTI ANCHE IN EUROPA: PER CONTRASTARE LE FRODI SERVE UN SISTEMA EUROPEO COMUNE PER TUTTI!

Ieri in seduta plenaria a Strasburgo abbiamo votato la proposta di Risoluzione sulla relazione annuale 2014 che tutela gli interessi finanziari dell’Unione europea. Le frodi, la corruzione e il malaffare continuano a farla da padrone in realtà come l’Italia e in Regioni, come la Sardegna, lasciate per anni nelle mani dei politicanti da strapazzo che sono riusciti a mettere mano anche sui fondi che l’Europa destina allo sviluppo degli Stati membri. Quello che serve adesso, oltre all’ONESTÀ con la quale il Movimento 5 stelle si batte quotidianamente in tutte le sedi, è a livello europeo una armonizzazione dei sistemi coi quali si classificano, si accertano e si censiscono le irregolarità e le frodi. In altre parole, deve essere garantito un approccio condiviso da applicare ogniqualvolta lo Stato membro si trovi di fronte a questi reati che si producono a danno dei cittadini. Gli europei devono essere tutelati a 360 gradi e sapere che su questo punto l’Europa c’è e agisce concretamente e in modo coeso!

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *