RY1TRATTE RYANAIR IN SARDEGNA: DOPO LA MIA INTERROGAZIONE A BRUXELLES, L’EUROPA APRE UNO SPIRAGLIO. ADESSO LA COMPAGNIA RISPONDA

La noncuranza e il menefreghismo di Roma per la Sardegna e per i suoi cittadini è cosa nota. Ed è gravissimo che il governo italiano non abbia battuto ciglio quando la compagnia di voli low-cost Ryanair ha deciso di dimezzare le rotte fra l’Isola e il continente. Uno dei pochi vettori di trasporto utilizzabili da sardi e non senza spendere cifre folli o impiegare ore e ore di tempo.

Grazie a una mia istanza però forse adesso si intravede uno spiraglio.
(http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do…)

Il Commissario europeo alla Concorrenza, Margrethe Vestager, ha risposto alla mia interrogazione
(http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do…)

spiegando che Bruxelles potrebbe dare il via libera ad un finanziamento per la compagnia aerea se questa si impegnasse ad aprire nuove rotte. Significherebbe rendere sostenibili i costi dei voli da e per la Sardegna, e l’apertura di nuove tratte per facilitare il trasporto dei cittadini.
Ora tocca alla compagnia fare un passo avanti. Un passo avanti verso la Sardegna, e uno verso una mobilità che sia una volta per tutte davvero SOSTENIBILE.

‪#‎staytuned‬

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *