TREAZIENDE AGRICOLE_LA REGIONE SARDEGNA AVEVA CAMBIATO IN CORSA I BANDI DI ACCESSO AI FONDI EU PER FAVORIRE GLI AMICI DEGLI AMICI. ADESSO NE DOVRA’ RISPONDERE DIRETTAMENTE ALL’EUROPA!

A Maggio 2014 il Movimento 5 stelle entrò nel Parlamento Europeo con uno scopo ben preciso: avvicinare i cittadini alle istituzioni di Bruxelles e portare nelle stanze dei potenti la loro voce, per cercare di attenuare disagi che ogni giorno sono costretti a subire per la noncuranza e la malafede che governano le dinamiche della politica nazionale e locale. Questa operazione, per nulla semplice, si prefigge obiettivi che per essere raggiunti necessitano di enormi sacrifici e costante impegno. E adesso tutto questo inizia a dare i suoi frutti.

Vi ricordate l’istanza con la quale avevo sollevato, dinnanzi alla Commissione, il problema del BANDO EMANATO DALLA REGIONE SARDEGNA che consentiva l’accesso ai fondi europei a chi avesse voluto ammodernare la propria azienda agricola? (Se volete consultarla, vi rimando al post che avevo pubblicato questa estate https://www.facebook.com/giuliamoi5stelle/photos/a.278937858935211.1073741828.278589328970064/498246293671032/ )
I vertici di via Roma, COME LORO SOLITO MODO CORROTTO DI FARE, INCONTRASTATO DA ANNI avevano MODIFICATO IN CORSA, pilotandoli e in vista di FARE I SOLITI FAVORI AGLI AMICI degli amici, i requisiti necessari per poter accedere al finanziamento… quando però ormai già molte domande erano state presentate e altrettanti progetti erano stati avviati.AG1

Il tutto IN TOTALE SPREGIO DEGLI INTERESSI DELLA COLLETTIVITA’ e nel rispetto del consueto stile “made in Sardegna” che vede favoritismi, e LOGICHE CLIENTELARI, farla da padrone. Atteggiamenti ormai tristemente noti ai cittadini sardi, poiché proprio queste logiche sono state fra le principali cause della depressione economica e occupazionale che affligge la nostra Isola da decenni. Avevo promesso ai nostri politicanti che non avremmo permesso che questo scempio si consumasse senza conseguenze.

COSI’ E’ STATO! La Commissione infatti ha risposto alla mia istanza sostenendo di essere del tutto all’oscuro della “manovra” messa in atto dalla Regione e assicurando che “LA REGIONE SARDEGNA SARA´ INVITATA A FORNIRE INFORMAZIONI DETTAGLIATE IN MERITO A TALE QUESTIONE SPECIFICA”.

AG2Sarà un vero piacere vedere adesso quali documentazioni, quali scuse e quali motivazioni i nostri indegni amministratori locali presenteranno all’Europa a giustificazione della modifica ad hoc fatta a bando già aperto. La cosa certa è che ci sarà da divertirsi e che noi del M5S continueremo a tenere alta l’attenzione per cogliere in flagrante, ancora una volta e più motivati di prima, gli esperti in affari sulla pelle dei cittadini. Continueremo a informarci e a informare, e a rifiutarci di subire in silenzio, promuovendo un nuovo modello basato sul buon senso e l’onestà. L’UNICO che potrà andare di moda!

‪#‎staytuned‬
‪#‎fiatosulcollo‬
‪#‎M5S‬

Commenti Facebook

commenti

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *